menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marco Papa al Liceo Marconi: dal palcoscenico alla cattedra

Questa mattina alle 11 saranno le risate degli studenti a riecheggiare al posto del suono acuto della campanella nel Liceo "Marconi": previsto un incontro con Marco Papa

Questa mattina alle ore 11 saranno le risate degli studenti a riecheggiare al posto del suono acuto della campanella nel Liceo Statale “G. Marconi” di Pescara.

Infatti le esilaranti gag comiche di Marco Papa irromperanno nel plesso scolastico di Via Marino da Caramanico in occasione di un interessante quanto originale incontro-dibattito dal titolo: “Recitazione e doppiaggio ai confini della doppia personalità nella vita e sul palcoscenico”, che i rappresentanti degli studenti hanno voluto organizzare chiedendo al noto comico pescarese di intervenire per impreziosire una delle tante mattinate di attività extracurriculari create ad hoc per l’occupazione in corso.

Marco Papa, pescarese doc, attore, conduttore radiofonico e noto doppiatore sul panorama nazionale ha accettato l’invito con molto piacere.

“Sono molto onorato – afferma Papa – di partecipare ad un evento che mi fa pensare alla “buona scuola” quella di cui tanto si parla in questi giorni e che dovrebbe avvicinarsi alle esigenze dei giovani. Il tema del convegno è molto pertinente e credo che si possa ben sposare con la mia comicità e la mia esperienza di vita, di attore e di doppiatore e con la complessità a volte di non riuscire sempre a differenziare questi ruoli con la vita reale, di qui un esempio lampante di doppia personalità”.

La componente studentesca aggiunge:

“Desideriamo che queste attività all’interno dell’occupazione possano restituire a tutti i compagni uno spirito di aggregazione e collaborazione che vada oltre le normali attività didattiche. Riteniamo questo incontro un punto di partenza per dimostrare che i ragazzi non occupano un istituto solo per scioperare dalle lezioni ma anche per vivere la scuola oltre la consuetudine dei banchi, organizzando in prima persona appuntamenti vicini alle nostre curiosità, sempre nel rispetto delle regole e degli spazi che appunto occupiamo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento