menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manzo e Taucci da Pescara in missione per i bimbi profughi a Idomeni

Iniziativa umanitaria in aiuto dei migranti. In prima linea il direttore di Abruzzo Independent e l'imprenditore abruzzese. Informazioni disponibili sull'apposita pagina Facebook

Medicinali per le migliaia di bambini che da mesi vivono nel campo profughi di Idomeni, al confine tra Grecia e Macedonia: li porteranno, partendo domani da Bologna alla volta di Salonicco, l'imprenditore Marco Taucci e il giornalista Marco Manzo, direttore di Abruzzo Independent.

I due pescaresi sono gli ideatori di "Agire a Idomeni", missione umanitaria nata per aiutare i migranti, prevalentemente siriani, in fuga dalla guerra, costretti - attualmente in 12mila - in condizioni estreme in un'area vicina a un campo di patate.

Dopo una prima missione a marzo, che grazie alla solidarietà di centinaia di abruzzesi ha consentito loro di acquistare cibo e generi di prima necessità, i due amici ripartono, forti del sostegno dei 1.300 fan della pagina Facebook "Agire a Idomeni".

"In pochi giorni, grazie alla collaborazione di realtà tra cui l'associazione PiùAbruzzo, siamo riusciti ad aprire un ponte umanitario per garantire pasti caldi e servizi di assistenza sanitaria ai profughi accampati a Idomeni", spiegano Manzo e Taucci.

C'è tempo fino a stasera per contribuire alla raccolta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Masci piange Antonio Cremonese: "Una persona leale"

  • Cronaca

    Ruba due barattoli pieni di monete, arrestato in flagranza

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento