menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manoppello, carabinieri "sfrattati" dalla Caserma: è polemica

Manoppello e il circondario rischiano di rimanere senza caserma dei carabinieri. I militari infatti dovranno a breve lasciare l'attuale sede, senza però avere allo stato attuale una nuova sede a disposizione

Carabinieri sfrattati dall'attuale caserma a Manoppello che rischiano di rimanere senza una sede a disposizione.

L'allarme è stato lanciato da Daniele Parlante, coordinatore cittadino di "Noi con Salvini", che parla di una situazione vergognosa e che rischia di causare problemi di ordine pubblico e sicurezza a Manopello e dintorni.

Da anni infatti si parla della nuova struttura che dovrebbe ospitare la caserma, mai completata nonostante le promesse fatte dal precedente sindaco e dall'attuale primo cittadino durante la campagna elettorale.

"In molti si chiedono: si riuscirà ad avere un'altra opportunità di concretezza politica-economica di un'opera che doveva avere la priorità sul rilancio di questo comprensorio? Ai posteri l'ardua sentenza. Se si dovesse dare atto esecutivo allo sfratto (come purtroppo credo che la legge imponga) considerando che il riposizionamento logistico del personale per l'Arma non è un grosso problema, il territorio che va da Manoppello Scalo a Manoppello alta per seguire alla Basilica del Scaro Velo fino al Comune di Serramonacesca , rimarrebbe priva di rappresentanza istituzionale, con tutti i problemi derivanti dall'aumento della microcriminalità che altro non aspetta che quello di poter mettere le mani sul territorio." dichiara Parlante, che chiede risposte immediate.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento