Cronaca

Salta la manifestazione dei "no mask" a Pescara: sanzionati dalla polizia il promotore e alcuni partecipanti

La protesta era prevista sabato 20 marzo in largo mediterraneo - nave di Cascella da parte del movimento "World wide rally for freedom and democracy" che contesta le misure restrittive per il Coronavirus

Anche a Pescara sabato 20 marzo come in altre città d'Italia si è tenuta la protesta dei "no mask" del World wide rally for freedom and democracy" che contesta l'uso della mascherina obbligatorio e in generale le limitazioni dovute alla pandemia da Covid.

In città. tramite social network, l'appuntamento era alle 12 in largo mediterraneo - nave di Cascella con oltre 100 adesioni. La manifestazione non era stata preavvisata all'autorità pubblica come previsto dall'articolo 18 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, e la questura tramite la Digos ha avviato un servizio di osservazione che ha permesso di identificare sul posto il promotore e i primi partecipanti, alcuni dei quali sanzionati in quanto sprovvisti di mascherina e fortemente resistenti ad indossarla.

A quel punto, la manifestazione non si è svolta in quanto le persone presenti e quelle che stavano per raggiungere la piazza non sono stati autorizzati a manifestare a causa delle criticità rispetto alle misure di carattere sanitario attualmente vigenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salta la manifestazione dei "no mask" a Pescara: sanzionati dalla polizia il promotore e alcuni partecipanti

IlPescara è in caricamento