rotate-mobile
Cronaca

Mangimi non controllati: maxi sequestro dei Nas, oltre 200 tonnellate di prodotti non certificati

Nuova operazione nel settore dei mangimi per allevamenti. I carabinieri del NAS di Pescara hanno sequestrato oltre 200 tonnellate di prodotti senza certificazione per un valore di oltre 4 milioni di euro

Sequestro record di mangimi per allevamento in Abruzzo da parte dei NAS di Pescara. I militari infatti, hanno imposto i sigilli ad oltre 200 tonnellate di prodotti semplici e composti per un valore complessivo di circa 4 milioni di euro. I mangimi, infatti, non presentavano le certificazioni di provenienza e di conservazione imposte dalla legge e nessun tipo di tracciabilità.

Il sequestro più importante ha riguardato un'azienda del vastese, dove sono state sequestrate 145 tonnellate di prodotto, conservato in pessime condizioni igienico sanitarie. Quattro le aziende chiuse in tutto il territorio regionale. Nel pescarese, in particolare, sequestrato un deposito abusivo adibito senza alcuna autorizzazione alla custodia di oltre 40 mila kg di mangimi.

MANGIMI PER ANIMALI, CONTROLLI E SEQUESTRI

Nel teramano, invece, sequestrata un'attività che vendeva fitofarmaci senza alcuna autorizzazione, oltre a custodire mangimi per allevamenti senza le relative certificazioni. Già nelle settimane scorse i Nas avevano portato a termine delle attività simili nel settore dei mangimi per animali da allevamento.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mangimi non controllati: maxi sequestro dei Nas, oltre 200 tonnellate di prodotti non certificati

IlPescara è in caricamento