Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Maltratta e perseguita madre, sorella e vicini di casa: in manette

Si è così messo fine a una situazione di eccezionale gravità. L’uomo è stato accompagnato nel carcere di Vasto, a disposizione dell’autorità giudiziaria

Un 43enne di Pescara è stato arrestato stamattina dagli agenti di polizia per maltrattamenti contro familiari o conviventi, atti persecutori e lesioni personali aggravate. L'uomo per mesi ha vessato la madre e la sorella, nonché alcuni vicini di casa, preoccupati e intimiditi dagli atteggiamenti minacciosi del loro condomino.

Dopo la denuncia della madre del 43enne, esasperata dal clima di violenza in cui era costretta a vivere, la squadra mobile ha avviato le indagini che hanno portato il gip di Pescara a emettere un’ordinanza di custodia cautelare in carcere. Si è così messo fine a una situazione di eccezionale gravità. L’uomo è stato accompagnato nel carcere di Vasto, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta e perseguita madre, sorella e vicini di casa: in manette

IlPescara è in caricamento