Cronaca

Maltratta l’ex compagna e prende a pugni l’auto: arrestato

Grazie al pronto intervento degli agenti di polizia l'uomo è stato bloccato, nonostante avesse opposto resistenza sferrando, tra l’altro, pugni e gomitate

Un 48enne è stato arrestato dalla polizia dopo una lite con l’ex compagna. L’uomo, residente a Pescara, è ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale. Il fatto si è verificato ieri mattina a Porta Nuova, da dove la donna, appena uscita di casa, ha chiesto aiuto al 113 riferendo di aver avuto problemi con il suo ex, che continuava ad importunarla e poco prima l’aveva aggredita fisicamente, tanto da costringerla a rifugiarsi in macchina.

Solo all'arrivo degli agenti della Volante la donna è scesa dall’auto, indicando l’uomo che era ancora sul posto. Quest'ultimo, nonostante la presenza della polizia, con fare aggressivo ha cercato nuovamente di colpire la sua vittima. Grazie al pronto intervento degli operatori è stato bloccato, nonostante avesse opposto resistenza sferrando, tra l’altro, pugni e gomitate contro la vettura. Ammanettato, il 48enne è stato portato in carcere, in attesa dell’udienza di convalida.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta l’ex compagna e prende a pugni l’auto: arrestato

IlPescara è in caricamento