rotate-mobile
Cronaca

Maltempo, allagamenti in città: Pescara Mi Piace attacca la giunta Alessandrini

Pesscara Mi Piace, con l'ex vicesindaco Fiorilli, attacca l'amministrazione comunale in merito alla questione degli allagamenti in città, dopo le piogge delle ultime ore. "Colpa della scarsa manutenzione"

L'ex vicesindaco Fiorilli, del movimento Pescara Mi Piace, attacca l'amministrazione comunale in merito alla questione degli allagamenti, dopo le piogge di ieri.

“Sono state sufficienti quattro gocce di pioggia, poco più intense del normale, questa mattina, per mandare in crisi la città: strade bloccate dalle auto in fila, con una via Nicola Fabrizi completamente bloccata per mezz’ora; Terminal bus completamente allagato e impraticabile, con i passeggeri dei pullman costretti a ‘nuotare’ per scendere o salire sui mezzi; vie interne allagate, compresa via Bologna, alle spalle della Provincia e della Prefettura, dov’era impossibile scendere dal marciapiedi. Colpa della mancata manutenzione ordinaria del territorio, con i tombini ostruiti dai rifiuti, foglie e aghi di pino, caduti in abbondanza visto che siamo entrati nella stagione autunnale, e che nessuno si è preoccupato di far rimuovere dalla Attiva nei giorni scorsi, a partire dal sindaco eternamente assente Alessandrini e dall’assessore all’ambiente e ai rifiuti Paola Marchegiani, i quali hanno completamente difettato anche nella comunicazione alla città, visto che non una nota di preallerta dell’ondata di maltempo è stata diramata dal Comune che, ancora una volta, sembra affidarsi alla buona sorte anziché alla programmazione, sulla pelle dei cittadini” ha dichiarato Fiorilli, aggiungendo che i pendolari nella zona Terminal Bus hanno trovato un vero pantano nel parcheggio degli autobus, a causa della mancata manutenzione delle reti fognarie e tombini.

"L’unica zona che, almeno per ora, sembra aver retto alla pioggia è stata la zona via Marconi-via Pepe-via Elettra-via Riccitelli dove, grazie alle opere di rifacimento delle condotte interrate, il famoso ‘Piano antiallagamenti’, finanziate con 2milioni di euro, volute, progettate e realizzate dal centro-destra, non c’è stata acqua alta. A questo punto l’Associazione ‘Pescara – Mi piace’ chiede che venga reso pubblico il calendario della pulizia di caditoie, tombini e strade, che dovrebbe essere ancora affidato alla Attiva, per renderci conto di cosa ci dovremo aspettare dalle prossime piogge”.ha concluso Fiorilli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, allagamenti in città: Pescara Mi Piace attacca la giunta Alessandrini

IlPescara è in caricamento