Maltempo: allagamenti e danni a Moscufo e Collecorvino

Le forti piogge di ieri pomeriggio hanno causato danni ingenti ed allagamenti nel territorio fra i comuni di Collecorvino e Moscufo, ed in parte anche a Cappelle Sul Tavo. A Congiunti rompe gli argini un fosso demaniale, trascinando auto e moto

Nel pomeriggio di ieri, le forti piogge che hanno interessato l'entroterra pescarese, in particolare nelle zone di Moscufo e Collecorvino, hanno causato numerosi disagi e danni rilevanti alle campagne ed alle abitazioni.

In particolare, nella frazione di Congiunti di Collecorvino, un fosso demaniale che raccoglie l'acqua piovana verso il fiume Fino, ha rotto gli argini invadendo la strada principale che conduce fino a Cappelle sul Tavo.

Un vero e proprio torrente di fango e detriti, che ha trascinato auto e moto, ed allagato gran parte delle abitazioni che si affacciano sulla strada. I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare fino a tarda sera per bonificare la zona e rimuovere lo strato d'acqua e fango.

Danni e disagi anche nelle zone di Moscufo, verso bivio Casone, dove sulla statale 151 si sono avuti rallentamenti alla circolazione a causa dell'acqua che aveva invaso le corsie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, l'Abruzzo non uscirà dalla zona rossa il 4 dicembre: manca solo l'ufficialità

  • Marsilio annuncia: "Proroga di una settimana della zona rossa per l’Abruzzo"

  • Cosa mangiare per rafforzare le difese immunitarie: 6 alimenti per fare il pieno di energia

  • L'Abruzzo resterebbe zona rossa fino al 10 dicembre in base al decreto, ma Marsilio punta ad anticipare

  • Carenza di vitamina D: 10 alimenti per integrarla e rafforzare il sistema immunitario

  • L'Abruzzo rimane zona rossa, tutte le regioni restano nell'attuale fascia di appartenenza

Torna su
IlPescara è in caricamento