rotate-mobile
Cronaca

Maltempo 13 novembre: esondazione del fiume Pescara

Poco prima delle 22, il fiume Pescara ha rotto gli argini nella zona delle golene, in particolare sul lungofiume dei Poeti ha quasi raggiunto la pista ciclabile

Anche il fiume Pescara, assieme al Saline, ha rotto gli argini.

Ieri sera, infatti, poco prima delle 22 i vigili urbani hanno segnalato delle esondazioni nella zone delle golene, in particolare nei pressi della pista ciclabile sul lungofiume dei Poeti, dove l'acqua ha sfiorato il tracciato dedicato ai ciclisti.

La situazione resta molto critica ma comunque sotto controllo. Nella notte la pioggia non ha dato tregua. Intanto il Comune continua a fare il bilancio dei disagi e degli interventi che, senza sosta, hanno interessato varie zone della città dove sono stati segnalati allagamenti importanti. Critica la situazione in particolare nella zona di Porta Nuova, dove fra via Tibullo, via Pollione e via dei Peligni diversi scatinati e negozi sono allagati con l'acqua alta anche 40 cm in alcuni casi.

"Una volta conclusa l’emergenza dovremo poi verificare la frattura registrata sulla sede stradale della golena nord, ossia un segno netto che corre parallelo al fiume, all’altezza di via Spalti del Re, spezzato da due fratture perpendicolari al fiume. Secondo i tecnici potrebbe trattarsi della cosiddetta ‘fontanazza’, ossia un fenomeno determinato dalla possibile infiltrazione del fiume sotto la golena che, sotto pressione, ha spaccato la strada, o, più semplicemente potrebbe dipendere dall’azione delle radici degli alberi" fanno sapere dal Comune.

(foto Michele Raho)

fiume1-4
 

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo 13 novembre: esondazione del fiume Pescara

IlPescara è in caricamento