rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Malori bimbi a Pescara: la Procura apre un fascicolo contro ignoti

L'ipotesi di reato è relativa alla violazione della normativa sugli alimenti. I casi sono saliti a 120. Oggi i primi risultati dell'indagine epidemiologica. Intanto è scattato lo stop alle mense nelle scuole

La Procura di Pescara ha aperto un fascicolo contro ignoti sulla vicenda dei malori tra i bimbi colpiti da una presunta tossinfezione alimentare. L'ipotesi di reato è relativa a quanto previsto dalla normativa in materia di alimenti. Titolare del fascicolo, che non presenta al momento indagati, è il sostituto procuratore Anna Benigni.

Intanto i casi salgono a 120

È salito a circa 120 il numero delle persone, principalmente bambini, che da venerdì ad oggi hanno avvertito malori con sintomi da tossinfezione alimentare e si sono presentate in pronto soccorso all'ospedale di Pescara. Tra di loro vi sono anche sei insegnanti. I bimbi, alcuni dei quali sono stati ricoverati, risultano iscritti in almeno sei o sette scuole della città e sono residenti in zone diverse del capoluogo adriatico.

Sono attesi per oggi i primi risultati dell'indagine epidemiologica disposta dalla Asl di Pescara. L'istituto zooprofilattico si sta invece occupando di analizzare i campioni prelevati dai Carabinieri del Nas nel centro di cottura che serve le mense delle scuole cittadine.

Dalla Direzione sanitaria della Asl ribadiscono che, vista la tipologia dei sintomi non si tratta di un'emergenza; gli unici effetti, considerati i numeri, sono tempi di attesa più lunghi. Il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, ha sospeso, a partire da oggi, il servizio di mensa nelle scuole comunali, fino a chiarimenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malori bimbi a Pescara: la Procura apre un fascicolo contro ignoti

IlPescara è in caricamento