rotate-mobile
Cronaca

Parla la madre del 19enne trovato senza vita in un locale in piazza Muzii: "Voglio la verità sulla sua morte"

Abbiamo contattato la madre del giovane Dairon, il 19enne trovato morto mercoledì 30 novembre all'interno del locale in cui lavorava in piazza Muzii, che non sa spiegare il gesto estremo del figlio: "L'ultima volta l'ho visto sabato pomeriggio"

"Nessuno ha mai potuto pensare che mio figlio potesse togliersi la vita. Non riesco ancora a crederci." A parlare è Maylen Estrada, madre del 19enne Dairon trovato morto all'interno del locale in cui lavorava in piazza Muzii, nel pomeriggio di martedì 29 novembre. La donna, da noi contattata, ci ha raccontato che avevano appuntamento proprio quel martedì verso ora di pranzo. Molto spesso la madre, che vive a Pineto, lo raggiungeva a Pescara per incontrarlo e parla di un ragazzo che era tranquillo, ed anzi negli ultimi giorni era anche in attesa di fare un colloquio per un nuovo lavoro da magazziniere a Città Sant'Angelo.

"Mio figlio lavorava all'interno del locale dove lo hanno trovato morto da qualche mese. Era un bravo ragazzo, non aveva nemici e non frequentava brutte persone. Quando aveva dei problemi, si è sempre impegnato per risolverli e nessuno di noi che lo frequentavamo quasi tutti i giorni, ha mai pensato che potesse suicidarsi". L'ultima volta che la donna lo ha visto, è stato sabato pomeriggio per un aperitivo dopo che era stato a Roma assieme alla sua ex fidanzata. Si erano lasciati ma erano rimasti in ottimi rapporti racconta la madre:

"A lui dispiaceva, quando erano fidanzati, di non poter fare dei regali alla ragazza. Comunque loro erano in ottimi rapporti. Da qualche tempo, mio figlio aveva lasciato la stanza dell'appartamento dove viveva per problemi economici e spesso si appoggiava da amici o qualche volta dormiva anche nel locale. Questa cosa la sono venuta a sapere di recente, e come sempre per quel che posso, volevo dargli una mano."

La donna poi annuncia di essersi rivolta a dei legali in quanto chiede di andare in fondo a questa tragica vicenda. Dairon è stato trovato impiccato nel locale, senza lasciare un biglietto e gli inquirenti dopo gli accertamenti e rilievi hanno parlato di un gesto volontario:

"Non ha lasciato un biglietto, non ha mandato nemmeno un messaggio a nessuno. Voglio che sulla sua morte si faccia chiarezza ed andrò fino in fondo". Ricordiamo che alcuni amici intimi della famiglia hanno lanciato una raccolta fondi per aiutare i familiari per le spese del funerale, la cui data non è stata ancora stabilita in quanto la salma non è stata riconsegnata dalla procura ai parenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parla la madre del 19enne trovato senza vita in un locale in piazza Muzii: "Voglio la verità sulla sua morte"

IlPescara è in caricamento