Cronaca

Luigi Di Paolo: trovato il cadavere nel porto a Pescara

Luigi Di Paolo è l'uomo trovato morto nell'auto ripescata dal porto canale oggi pomeriggio dalla Polizia. Cinquantunenne, dipendente comunale, soffriva di depressione dopo la morte della moglie

E' di Luigi di Paolo il cadavere trovato oggi pomeriggio all'interno della Renault Modus ripescata dal Porto Canale di Pescara.

Di lui si erano perse le tracce la notte di capodanno del 2011, quando si allontanò proprio a bordo della sua Modus. L'uomo, 51enne al momento della scomparsa, era un dipendente comunale, e dopo la morte della moglie soffriva di depressione. Inizialmente si era avvicinato alla chiesa, ma evidentemente il lutto subito lo ha travolto emotivamente tanto da portarlo al suicidio.

Si pensava anche ad una possibile fuga mistica all'estero. Più volte "Chi l'ha visto?" si era occupata del caso, divulgando una foto segnaletica.

Nell'auto pochi resti del suo corpo ormai consumato dall'acqua e dal fango, ma una tessera magnetica con il suo nome è servita per riuscire ad identificarlo. Solo il DNA, comunque, potrà dare la certezza che si tratta del suo corpo.

L'auto è stata scoperta grazie alla draga che era al lavoro per la pulizia dei fondali. Da più di due anni, infatti, quel tratto di porto era interdetto proprio a causa del mancato dragaggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luigi Di Paolo: trovato il cadavere nel porto a Pescara

IlPescara è in caricamento