menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Loreto, tentò di strangolare la moglie: 50enne tenta il suicidio

Ha tentato il suicidio ingerendo una grossa quantità di farmaci il 50enne di Loreto Aprutino che nel mese di giugno ha tentato di strangolare la moglie dopo che la donna gli aveva negato un rapporto sessuale

Il 50enne di Loreto Aprutino che nel mese di giugno ha tentato di strangolare la moglie, ha cercato di togliersi la vita ingerendo una grossa quantità di farmaci.

L'uomo, agli arresti domiciliari, dopo aver assunto i farmaci è caduto a terra privo di sensi ed ha battuto la testa. Ora si trova ricoverato in prognosi riservata presso l'Ospedale di Pescara.

Il 10 giugno scorso, il 50enne è tornato a casa ubriaco e quando ha tentato un approccio sessuale con la moglie è stato respinto. A quel punto ha afferrato per il collo la moglie e le ha stretto un filo elettrico nel tentativo di strangolarla. I figli della coppia, che hanno assistito alla scena, lo hanno fermato.

A quel punto la donna è stata soccorsa in ospedale dove ha raccontato la verità ed i carabinieri dopo le indagini del caso lo hanno arrestato. Prima è finito in carcere, poi gli sono stati concessi i domiciliari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento