Finisce in ospedale uno dei contendenti della lite a San Donato per questioni di "cane"

Il fatto, con protagonisti 2 residenti della zona, è avvenuto nel tardo pomeriggio dello scorso 14 maggio tra via Cesano e via Panaro

Uno dei 2 contendenti della lite avvenuta a San Donato a Pescara, per questioni legate ai rumori provocati da un cane che abbaiava, è finito in ospedale in gravi condizioni.
Il fatto, con protagonisti 2 residenti della zona, è avvenuto nel tardo pomeriggio dello scorso 14 maggio tra via Cesano e via Panaro.

Sul posto, dopo le chiamate di diverse persone al 113 che segnalavano una lite in corso, erano sopraggiunte una decina di pattuglie della polizia ma al loro arrivo laa situazione era rientrata. 

Il diverbio, poi sfociato in lite, sarebbe stato provocato dai rumori di un cane. Tra i due sarebbero anche "volati" pugni e ad avere la peggio è stato un cittadino di nazionalità cinese che nell'immediatezza del fatto non aveva avuto nemmeno bisogno delle cure dei soccorritori. Ma nei giorni successivi le sue condizioni sono peggiorate fino al trasporto in ospedale dove è attualmente ricoverato nel reparto di Neurochirugia.
Sul caso sono in corso indagini da parte della Squadra Mobile, diretta da Dante Cosentino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo l'asse attrezzato, auto si ribalta e prende fuoco: tamponamento tra altre 4, ferite 6 persone [FOTO]

  • Morto l'ex arbitro di calcio Stefano Pitocco, aveva 44 anni: Loreto Aprutino e Aia-Pescara in lutto

  • Uomo trovato morto nella sua camera dalla madre, tragedia nel Pescarese

  • Chiarita la causa del decesso dell'uomo trovato in una pozza di sangue nella sua camera dalla madre

  • Morto l'uomo di Città Sant'Angelo colto da un infarto mentre correva con la moglie

  • Omicidio Jennifer Sterlecchini: annullata la condanna a 30 anni di carcere per Davide Troilo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento