rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca Castellamare / Via Nazionale Adriatica Nord

Litiga con la padrona di casa dopo lo sfratto e lancia peso da 15 kg contro la polizia, arrestato

Il fatto è avvenuto domenica pomeriggio a Pescara in via Nazionale Adriatica Nord: due poliziotti sono finiti in pronto soccorso

Prima litiga con la padrona di casa, a causa di uno sfratto, e poi aggredisce la polizia giunta sul posto per sedare la situazione.
Per questo motivo un uomo di 42 anni, di nazionalità nigeriana, è stato tratto in arresto per i reati di minacce, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

I fatti risalgono al pomeriggio di domenica scorsa in una casa in via Nazionale Adriatica Nord.

In base alla ricostruzione dei fatti, il 42enne, dopo essere tornato nella casa dalla quale era stato sfrattato per riprendere le sue cose ha iniziato a discutere con la proprietaria. La donna, temendo che la situazione potesse degenerare, ha chiesto l'intervento delle forze dell'ordine e sul posto sono giunti gli agenti della squadra volante. Al loro arrivo però l'uomo si è agitato ancora di più tanto che ha aggredito i poliziotti prima con minacce e insulti e poi con calci e pugni. E contro uno di essi ha anche lanciato un peso da allenamento del peso di 15 chili. Solo per fortuna non è stato colpito in testa, eventualità che avrebbe potuto avere conseguenze ben più gravi. Ma l'uomo è stato bloccato e accompagnato in questura. Essendo incensurato non sono state applicate misure cautelari. Due dei poliziotti aggrediti sono finiti nel pronto soccorso con una prognosi di 7  e 5 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Litiga con la padrona di casa dopo lo sfratto e lancia peso da 15 kg contro la polizia, arrestato

IlPescara è in caricamento