menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lite in un negozio di corso Vittorio, interviene la polizia e scopre due stranieri irregolari: denunciati

Gli agenti della squadra volante hanno identificato e denunciato i due cittadini mettendoli a disposizione dell'ufficio Immigrazione

Due cittadini di nazionalità straniera sono stati denunciati, in quanto irregolari, dalla polizia a Pescara nella serata dell'altro ieri, sabato 20 febbraio.
Gli agenti della squadra volante sono intervenuti in un negozio di elettronica e telefonia in corso Vittorio Emanuele II per una lite ssegnalata al 113 da una cittadina.

Giunti sul posto però la situazione è apparsa un po’ diversa.

La discussione era nata tra il titolare del negozio e un cittadino straniero accusato di aver sottratto una confezione di auricolari da un espositore. Una volta accertato che non c’era stato alcun furto, i poliziotti hanno identificato le persone presenti ed è emerso che, un cittadino di origini senegalesi e uno tunisino, risultavano non in regola con la normativa sugli stranieri.
Nello specifico, il cittadino senegalese è stato denunciato per non aver ottemperato all’ordine del questore di uscire dal territorio dello Stato mentre il cittadino tunisino è risultato aver fatto ingresso illegalmente in Italia.

Entrambi sono stati accompagnati in questura per le procedure di identificazione e sono stati messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rustell: storia e origini degli arrosticini abruzzesi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento