menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una lite tra cognati finisce a colpi di pistola a Elice

Regolamento di conti in famiglia. Rinvenuti dai carabinieri due bossoli sparati da distanza ravvicinata. Non risultano testimoni. Ancora oscuro il movente che ha scatenato la sparatoria

Una vendetta che poteva concludersi tragicamente.
Almeno due colpi di pistola sono stati sparati all'indirizzo di un uomo già noto alle forze dell'ordine e residente nella periferia di Elice.

Autore del gesto, suo cognato, anch'egli con numerosi precedenti penali alle spalle.

Il folle episodio è avvenuto in pieno giorno, ma in una zona molto isolata e pertanto non vi sono testimoni in grado di raccontare con esattezza quanto accaduto. Si sa soltanto che a esplodere i colpi d'arma da fuoco è stato un uomo di origine rom già noto alle forze dell'ordine, partito da Milano per un regolamento di conti. I carabinieri della Compagnia di Montesilvano hanno provveduto a identificare entrambi, anche se la vittima predestinata non ha fornito spiegazioni sul perché ha ricevuto questa aggressione a mano armata. Due bossoli sono stati ritrovati vicino la porta dell'abitazione e a pochi metri dall'auto di proprietà. Soltanto una perizia balistica ben accurata potrà stabilire se le traiettorie fossero dirette verso il bersaglio umano ose si sia trattato di un avvertimento. Indagini in corso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento