Cronaca

Studente universitario colpito con decine di coltellate dal coinquilino, grave in ospedale

L'aggressione è avvenuta in un appartamento in via Vasco de Gama a Pescara intorno alle ore 21:30, sul posto i soccorritori del 118 e gli agenti della polizia

Un ragazzo di soli 21 anni, uno studente universitario fuori sede, è stato aggredito a coltellate dal suo coinquilino nel loro appartamento in via Vasco de Gama a Pescara.
L'allarme è scattato intorno alle ore 21:30, quando il 21enne originario di Termoli, iscritto alla facoltà di Economia, è stato colpito da oltre 20 fendenti.

I più gravi sono stati sferrati alla testa dove ha subìto ferite più gravi rispetto al resto del corpo dove erano più superficiali. 

A colpirlo il suo unico coinquilino, nonché suo coetaneo, senza nessun apparente motivo almeno al momento. L'aggressione potrebbe essere scaturita dopo un diverbio tra i due giovani. In base alla prima ricostruzione di quanto succeso, quando il ragazzo è uscito dal bagno, si sarebbe trovato davanti l’amico con un grosso coltello da cucina in mano e senza dire parole lo avrebbe attaccato. Per cercare di cambiare la versione dei fatti, l'aggressore avrebbe tentato di auto lesionarsi con lo stesso coltello (in maniera lieve) in modo da far credere che fosse stato prima attaccato lui.

Lanciato l'allarme, sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 che hanno trasportato il ferito al pronto soccorso dell'ospedale in codice rosso con un’ambulanza della Misericordia. Delle indagini si occupa la polizia. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente universitario colpito con decine di coltellate dal coinquilino, grave in ospedale

IlPescara è in caricamento