Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Lite con accoltellamento a Pescara, gravi due persone: sono zio e nipote

Due giovani stati ricoverati in ospedale per le ferite riportate dopo essere stati aggrediti da un gruppo di persone. Si tratta di un 22enne e un 32enne di origini macedoni, entrambi in prognosi riservata

Lite con accoltellamento, nel pomeriggio, a Pescara. Due giovani stati ricoverati in ospedale per le ferite riportate dopo essere stati aggrediti da un gruppo di persone. Si tratta di un 22enne e un 32enne di origini macedoni, entrambi in prognosi riservata. Tre degli aggressori, secondo quanto appreso, sono stati accompagnati in Questura per essere ascoltati. L'episodio e' avvenuto poco prima delle 16, nel cortile delle palazzine di via Rigopiano.

I due feriti sono stati entrambi sottoposti ad intervento chirurgico. Sono zio e nipote; il primo, residente nel complesso, ospitava il secondo per le festivita' natalizie. Anche gli aggressori risiedono nelle palazzine. Oltre ai tre sospettati accompagnati in Questura, la Polizia sta cercando anche un'altra persona. Gli agenti stanno ascoltando anche diversi testimoni. L'arma non e' stata trovata: si tratterebbe di uno o piu' coltelli. Ricostruito l'accaduto, gli inquirenti valuteranno la posizione dei tre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite con accoltellamento a Pescara, gravi due persone: sono zio e nipote

IlPescara è in caricamento