Cronaca Ospedale / Via Rigopiano

Lite con accoltellamento, gravi due giovani: arrestati i tre aggressori

Il fatto si è verificato ieri pomeriggio in via Rigopiano. Le vittime sono state ricoverate in ospedale per le ferite riportate dopo essere state aggredite da un gruppo di persone. Si tratta di un 22enne e un 32enne, entrambi in prognosi riservata

Ieri pomeriggio due uomini, un 32enne e un 22enne di origini macedoni, sono stati colpiti da alcune coltellate sferrate dai componenti di una famiglia. Tre persone sono state arrestate in flagranza dai poliziotti di Pescara per il reato di duplice tentato omicidio: si tratta di un 43enne serbo e dei suoi figli di 21 e 16 anni. Un altro figlio è attualmente ricercato dagli agenti.

I feriti sono ricoverati presso il locale nosocomio in prognosi riservata. Gli aggressori sono stati accompagnati in Questura per essere ascoltati e successivamente è scattato il fermo. I fatti sono avvenuti nella zona delle palazzine di edilizia popolare in via Rigopiano. Sul posto la Polizia, con squadra Volante, squadra Mobile e Scientifica.

I motivi all'origine del litigio riguardano questioni di vicinato, legate in particolare alla musica ascoltata a volume troppo alto. Il 22enne, che ha ricevuto numerose coltellate al torace, si trova adesso nel reparto di Chirurgia toracica, mentre il 32enne è in Chirurgia 1. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite con accoltellamento, gravi due giovani: arrestati i tre aggressori

IlPescara è in caricamento