Legambiente: in Abruzzo pesticidi residui nelle pesche e pomodori

Come ogni anno Legambiente pubblica il rapporto sulla qualità della frutta e verdura che viene consumata in Abruzzo. Per il 2008, i dati mostrano come non ci siano campioni che superano le soglie di allarme, ma comunque frutta e pomodori contengono ancora residui di pesticidi

Si chiama "Pesticidi nel piatto", ed è il rapporto annuale che viene stilato ormai da diverso tempo da Legambiente, in collaborazione con l'Istituto Zooprofilattico "Caporale".

Il rapporto, in particolare, riguarda lo stato della frutta e verdura che viene consumata ogni anno dai cittadini italiani, con una tabella specifica e dei dati riferiti ad ogni regione.

Per quanto riguarda l'Abruzzo, il dato mostra come, rispetto al 2007, non ci siano più stati, per fortuna, casi di ortaggi e frutta di vario genere che superavano la soglia d'allarme consentita per quanto riguarda i residui di pesticidi ingeriti.

Scende però di pochissimo il livello di residui nei 179 campioni analizzati, ad indicare come, sebbene ci si trovi nei margini di sicurezza, alcuni tipi di frutta, oltre ai pomodori, possono trattenere delle percentuali significative di pesticidi utilizzati per il trattamento antiparassitario.

I tipi di frutta particolarmente colpiti sono le pesche, l'uva, le fragole e per quanto riguarda gli ortaggi, i pomodori. All'interno di questi prodotti sono state trovate tracce di Cyprodinil, lievemente tossico, Chlorpyriphos, insetticida moderatamente tossico e il Procimidone, un fungicida già da tempo classificato come possibile cancerogeno.

Legambiente, quindi, sottolinea che il lavaggio della frutta sia fondamentale per togliere tutto ciò che è presente all'esterno del frutto o dell'ortaggio, ma che comunque bisogna rassegnarsi al fatto che, anche se in minima parte, dei residui di pesticidi vengono ingeriti regolarmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Incidente stradale mortale in Abruzzo, furgoncino si schianta contro il guard-rail: deceduta una persona

Torna su
IlPescara è in caricamento