Cronaca

Legambiente: l'Abruzzo campione di illegalità sulla costa

Legambiente ha presentato anche quest'anno a Roma il dossier Mare Monstrum che vede l'Abruzzo crescere nella classifica delle illegalità e dell'abusivismo costiero

Legambiente ha presentato anche quest'anno a Roma il dossier Mare Monstrum che vede l'Abruzzo crescere nella classifica delle illegalità.

Dai dati emersi dal dossier di quest'anno il peggior nemico delle nostre coste è proprio la speculazione edilizia e l'abusivismo che, oltre a danneggiare il paesaggio, non consentono nemmeno di avere una giusta amministrazione del territorio.

Nel 2011 sono 59 le infrazioni accertate in Abruzzo, cui hanno fatto seguito 135 denunce e 20 sequestri. L’abusivismo edilizio provoca danni ambientali perché è spesso associato a scarichi fognari non depurati. Rifiuti e pesca illegale e numerosi altri problemi hanno portato l'Abruzzo al 13 posto della classifica delle 15 regioni italiane che si affacciano sul mare, con un totale di 306 infrazioni accertate, un totale di 431 denunce e arresti e 66 sequestri.

Inoltre l'Abruzzo occupa il settimo posto nella classifica delle infrazioni per Km di costa (2,4 infrazioni per ogni chilometro). A raccontare nel dettaglio lo scenario regionale sarà lo stesso staff di Goletta verde di Legambiente quando attraccherà a Pescara e Giulianova il 2 agosto e a Silvi il 3 agosto.


"Dopo decenni di denunce, di battaglie legali e di campagne di sensibilizzazione, ben poco è cambiato. Sulla costa abruzzese si continua con il consumo e la cementificazione del suolo, sotto una logica speculativa che, nonostante le ripetute segnalazioni, resta imperterrita in piedi, con il rischio, alla fine, di farci l’abitudine. Sotto gli occhi di tutti sono, ad esempio, i recenti sequestri per abusivismo e speculazione edilizi a San Vito Chietino (zona Turchino), a Vasto e a Pescara, nonché la continua lottizzazione della costa teatina con le Foreste di San Vito"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legambiente: l'Abruzzo campione di illegalità sulla costa

IlPescara è in caricamento