rotate-mobile
Cronaca Castellamare

Lavori filovia, Pd: “Fare chiarezza con atti certi”

Il Gruppo consiliare del PD invita il Comune di Pescara, la Regione Abruzzo e la Gestione Trasporti Metropolitani a "una presa di coscienza, un ennesimo invito alla responsabilizzazione"

Il Presidente della Gtm Michele Russo e l'assessore alla mobilità Berardino Fiorilli annunciano la ripartenza dei lavori per la realizzazione della filovia, e il Gruppo consiliare del PD invita il Comune di Pescara, la Regione Abruzzo e la Gestione Trasporti Metropolitani a “una presa di coscienza, un ennesimo invito alla responsabilizzazione e a fare chiarezza con atti certi”.

Troppi dubbi, infatti, “imporrebbero una riflessione che gli amministratori di Pescara svolgano nell'imminenza dei lavori”. Pur non essendo contrari a un mezzo rapido, di massa e non impattante, i Democrat vorrebbero che a Pescara non si ripeta quanto già accaduto in altre città italiane interessate alla realizzazione di sistemi di trasporto pubblico di massa finanziati dalla Legge 211/1992, “tutti fallimentari”.

Al tempo stesso, il Pd propone di valutare “ogni possibile alternativa di tracciato e/o di sistema, onde superare le numerose criticità tecnico-economiche che caratterizzano negativamente il progetto in corso d'opera, al fine di preservare l'ingente finanziamento pubblico conseguito e assicurare ai cittadini un servizio di TPL davvero moderno e confortevole, di provata efficienza, con costi d'esercizio congrui e sostenibili”.

Il consigliere comunale Antonio Blasioli ricorda che “il Comitato VIA nel giudizio dell'11 settembre 2013 ha riconosciuto l'esistenza di barriere architettoniche (condizione irregolare dei marciapiedi, della pista ciclabile, delle adiacenti banchine di sosta, delle rampe di accesso al servizio TPL)”.

Michele Russo, tuttavia, “non ha chiarito se l’ATI assegnataria dei lavori si farà carico degli oneri conseguenti, avanzando dubbi sull’esatta consistenza del progetto, quasi a voler chiamare in causa gli Enti locali, vale a dire i Comuni di Pescara e Montesilvano, circa l’ottemperanza di questa espressiva prescrizione”.

C’è poi la verifica della tenuta strutturale del tracciato, che “non è un falso problema come dice Fiorilli. Il Presidente Russo ha riferito che l’ATI ha fatto eseguire dei carotaggi sulla "strada parco" oggetto dell’intervento, carotaggi che hanno rilevato criticità strutturali diffuse sull'intero percorso dedicato”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori filovia, Pd: “Fare chiarezza con atti certi”

IlPescara è in caricamento