rotate-mobile
Cronaca

Latina Pescara, arrestato ultras pescarese per gli scontri

Un tifoso pescarese di 30 anni è stato arrestato dalla Digos di Pescara in quanto ritenuto responsabile degli scontri avvenuti sabato scorso a margine della partita di calcio Latina Pescara

Un 30enne pescarese è stato arrestato dalla Digos di Pescara in quanto ritenuto responsabile degli scontri avvenuti sabato scorso a margine della partita Latina Pescara che si è tenuta nel capoluogo laziale.

L'accusa è di rissa, oltraggio a pubblico ufficiale e travisamento. Dopo la partita, ci sono stati dei tafferugli davanti allo stadio, sotto il settore dei tifosi di casa. L'ultras pescarese è stato identificato grazie alle immaini delle telecamere a circuito chiuso.

Altri tifosi pescaresi che hanno partecipato agli scontri sono stati identificati. Per loro potrebbe scattare la denunica e il Daspo. Anche all'andata c'erano stati degli scontri fra le due tifoserie, quando il match era stato giocato a Pescara. I tifosi del Latina infatti furono sorpresi con mazze di ferro e bastoni nascosti nel pullman.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina Pescara, arrestato ultras pescarese per gli scontri

IlPescara è in caricamento