L'appello di Confcommercio Pescara: "Il cementificio va spostato"

La Confcommercio di Pescara lancia un appello alle istituzioni per chiedere lo spostamento del cementificio dall'attuale sede di via Raiale. "Con l'espansione della città, il cementificio si trova ora in una sede non idonea, va spostato per tutelare i cittadini"

La Confcommercio di Pescara torna a sollevare la questione riguardante il cementificio nei pressi di via Raiale.

L'associazione, infatti, chiede alle istituzioni ed agli enti competenti di intervenire subito per spostare la struttura dall'attuale sede.

Secondo Confcommercio, infatti, l'inevitabile sviluppo ed espansione del nucleo urbano della città, ha fatto sì che il cementificio si trovi inglobado nel tessuto urbano cittadino, e per questo andrebbe spostato anche per tutelare i cittadini".

"L’immensa superficie della struttura è oggi pienamente ricompresa nel tessuto urbano cittadino, e non possiamo non cogliere l’occasione per “bacchettare” nuovamente chi, a suo tempo, commise un prevedibile errore strategico, essendo evidente che Pescara avrebbe avuto necessità di espandersi, e che la direttrice di sviluppo avrebbe portato necessariamente verso l’immediato entroterra." dichiara Confcommercio.

Lo spostamento sarebbe indispensabile soprattutto per tutelare i residenti della zona, non solo dal punto di vista ambientale, ma anche da punto di vista socio economico, per uno sviluppo rapido ed armonioso anche di quella zona della città.

Confcommercio quindi chiede un impegno da parte delle forze politiche e delle amministrazioni, affinchè vengano svolti degli studi per trovare un sito alternativo a quello attuale, in accordo con la stessa multinazionale che è proprietaria del cementificio.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Marta Citriniti, studentessa del liceo Galilei di Pescara, nella nazionale italiana di dibattito regolamentato (Debate)

Torna su
IlPescara è in caricamento