rotate-mobile
Cronaca

Istituto Manthoné, da quest'anno si studia sull'iPad

Dal 10 settembre tutti gli studenti iscritti alle classi prime di amministrazione, finanza e marketing avranno ipertesti tramite iPad forniti dalla scuola in comodato d'uso gratuito

Una scelta rivoluzionaria parte da Pescara e in particolare dall’Aterno-Manthoné, da sempre all’avanguardia in fatto di tecnologia (primo istituto tecnico del centro sud ad avviare un corso di programmatori elettronici).

La scelta, presentata nei giorni scorsi in conferenza stampa, è quella relativa ai libri di testo, che segnerà sicuramente la storia scolastica dell’Abruzzo, con la graduale eliminazione dei libri di carta.

Mentre la crisi economica investe anche la scuola e le famiglie si lamentano per gli alti costi dei libri di testo, all’ITCG Aterno-Manthonè di Pescara, per l’anno scolastico 2013/2014, è stata decisa una svolta epocale. A partire dal 10 settembre, data di avvio delle lezioni, tutti gli studenti, iscritti alle classi prime di amministrazione, finanza e marketing avranno libri digitali, cioè ipertesti tramite iPad forniti dalla scuola in comodato d’uso gratuito.

L’ITCG Aterno-Manthonè di Pescara ha aderito alla rete nazionale “Book in Progress”, che ha come punto di riferimento l’istituto Ettore Majorana di Brindisi. Un progetto innovativo al quale hanno già aderito molte scuole secondarie di ogni parte d’Italia, ma ancora nessuna dall’Abruzzo.

Per la prima volta nella nostra regione c’è una scuola dove non si dovranno più comprare i libri di testo ma, dopo aver aderito al progetto, elogiato anche dalla Presidenza della Repubblica, si avrà la possibilità di utilizzare testi scolastici in proprio, grazie alla rete digitale che è stata creata, a livello nazionale, dagli istituti impegnati nel nuovo programma informatico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Istituto Manthoné, da quest'anno si studia sull'iPad

IlPescara è in caricamento