rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Inchiesta Rigopiano, interrogato in tribunale per oltre 3 ore l'ex capo della Squadra Mobile Muriana

Muriana è indagato per calunnia dopo la denuncia dei carabinieri forestali che lo stesso Muriana aveva accusato in precedenza

L'ex capo della Squadra Mobile di Pescara, Piefrancesco Muriana, è stato interrogato per diverse ore in tribunale oggi, mercoledì 22 luglio, in merito all'inchiesta riguardante la tragedia dell'hotel Rigopiano.
Muriana è indagato per calunnia dopo la denuncia dei carabinieri forestali che lo stesso Muriana aveva accusato in precedenza.

Ad assistere Muriana, come riferisce Ansa Abruzzo, sono stati gli avvocati Augusto La Morgia e Marco Spagnuolo.

L'interrogatorio del procuratore aggiunto Anna Rita Mantini e del sostituto procuratore Luca Sciarretta è durato più di 3 ore. L'ex capo della Squadra Mobile, che aveva tentato il suicidio qualche settimana fa poco quando avrebbe dovuto presentarsi in tribunale, è indagato sulla base di una denuncia presentata da uno dei tre carabinieri forestali, contro i quali lo stesso Muriana aveva precedentemente presentato un esposto, accusandoli di avere ostacolato le indagini sul depistaggio dell'inchiesta madre. Le posizioni dei tre forestali furono poi archiviate.

Muriana oggi ha ricostruito il ruolo da lui svolto nelle indagini sulla tragedia dell'hotel Rigopiano di Farindola e ha spiegato di avere presentato l'esposto contro i forestali perché convinto che fossero state commesse irregolarità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Rigopiano, interrogato in tribunale per oltre 3 ore l'ex capo della Squadra Mobile Muriana

IlPescara è in caricamento