rotate-mobile
Cronaca Centro

Inseguimento in centro a Pescara, paura e 5 auto danneggiate

Momenti di panico quelli vissuti ieri sera in centro a Pescara, per l'inseguimento fra Polizia e una banda di ladri partito dalla Nazionale Adriatica Nord e concluso nei pressi di via De Amicis con un arresto

Nessun ferito, ma tanta paura ieri sera in centro a Pescara per l'inseguimento fra Polizia e una banda di ladri romeni, avvenuto attorno alle 19,30.

La folle corsa dei malviventi è iniziata lungo la Nazionale Adriatica Nord, dove gli agenti a bordo di una volante hanno intimato l'alt alla Golf sulla quale viaggiavano tre persone.

A quel punto è iniziata la fuga che è proseguita in pieno centro: diverse le vie imboccate contromano fra via Regina Elena e via De Amicis, quando le strade erano affollate di automobilisti e pedoni. Cinque in tutto le auto danneggiate o speronate dai ladri che cercavano di farsi largo, fino a quando non hanno incrociato una vettura contromano e sono rimasti bloccati. Uno dei tre non è riuscito a darsi alla fuga a piedi ed è stato arrestato dalla Polizia che nel frattempo aveva bloccato la Golf.

Gli altri due sono ancora ricercati: caccia all'uomo ieri sera nella zona del centro e anche sulla spiaggia nei pressi di Piazza Primo Maggio, ma le ricerche non hanno dato alcun esito.

Nella vettura sono state trovate numerose centraline di vetture rubate: chiaro indizio che si trattava di una banda di ladri d'auto. Qualche informazione utile potrebbe arrivare dall'interrogatorio dell'arrestato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento in centro a Pescara, paura e 5 auto danneggiate

IlPescara è in caricamento