Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Arrestati dopo un inseguimento con la polizia sulla A16: sorpresi con il motore di una Jaguar rubata a Pescara

In manette due cittadini marocchini che non si sono fermati all'alt degli agenti. Inseguiti, sono stati bloccati e nel furgone nascondevano il motore della vettura rubata a Pescara

Due cittadini marocchini, noti alle forze dell'ordine, sono stati arrestati dalla polizia stradale di Grottaminarda, in provincia di Avellino, dopo un inseguimento lungo l'autostrada A16. Gli agenti, durante un servizio di controllo, verso le 13,30 del 3 dicembre li hanno notati a bordo rispettivamente di un furgone Ducato e di una Seat Alambra.

Quando gli hanno intimato l'alt, i due conducenti si sono dati alla fuga a forte velocità ma dopo un breve inseguimento l'autista del furgone è stato bloccato, mentre l'altro conducente della vettura ha abbandonato l'auto dandosi alla fuga fra i campi adiacenti, ma i poliziotti lo hanno comunque individuato e fermato.

I due veicoli sono stati sottoposti a perquisizione ed all'interno del furgone è stato trovato il motore di una Jaguar rubata a Pescara il 2 dicembre. Ora si trovano in carcere a Benevento con l'accusa di ricettazione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati dopo un inseguimento con la polizia sulla A16: sorpresi con il motore di una Jaguar rubata a Pescara

IlPescara è in caricamento