Cronaca

Inquinamento e smog a Pescara: class action del Codacons

Class action del Codacons contro i Comuni di Pescara e Teramo, con la richiesta di attivare il divieto di fumo di sigaretta su tutto il territorio. "Inquinano più delle auto"

Secondo uno studio dell'Enea, il fumo da sigaretta inquina più delle auto.

Dati alla mano, il Codacons ha così avviato una mega class action per ottenere un risarcimento di 2000 euro per ogni residente di Pescara e Teramo, chiedendo anche il divieto di fumo di sigaretta sul territorio comunale.

"Alla base di tale diffida vi è una ricerca scientifica condotta dall'Enea e presentata oggi nell'ambito della Giornata mondiale contro il tabacco, che dimostra come il fumo di sigaretta inquini addirittura più dei tubi di scappamento delle automobili" ha detto il Codacons, che invita tutti i residenti dei due comuni a collegarsi al sito www.codacons.it per inoltare la richiesta di risarcimento.

I dati pubblicati dall'Enea dimostrano come su un campione di 300 mila fumatori per milione di abitante, le tonnellate di micropolveri immesse nell'ambiente dai fumatori sono superiori a quelle immesse dai veicoli.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinamento e smog a Pescara: class action del Codacons

IlPescara è in caricamento