menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incendio Città Sant'Angelo alla Faber, la Asl decide la bonifica dell'area

Terminata la riunione convocata dal sindaco Gabriele Florindi in seguito all'incendio che ha quasi distrutto la fabbrica Faber, decisa la bonifica entro un raggio di 15 metri dal capannone

Erano presenti il sindaco Gabriele Florindi, i funzionari dell'Arta di Teramo e Chieti e il dipartimento di prevenzione della Asl di Pescara alla riunione convocata oggi pomeriggio dal primo cittadino per analizzare l'eventuale rischio inquinamento ambientale in seguito all'incendio che ieri sera ha devastato la fabbrica di arredi Faber sulla Lungofino a Città Sant'Angelo.

Dalla riunione, come fa sapere il primo cittadino angolano, «è emerso che: alla luce dei dati in possesso, l’incendio *non ha rappresentato un pericolo persistente di inquinamento*. 

Inoltre, per quanto riguarda la copertura del capannone incendiato, presumibilmente in cemento amianto, collassata in seguito all’incendio, la dispersione di frammenti ha avuto un raggio massimo di circa 15 metri dall’incendio e le condizioni atmosferiche caratterizzate da pioggia hanno contenuto la potenziale diffusione di inquinanti.

In attesa della conferma della presenza di amianto nei materiali di copertura, aggiunge Florindi, «la Asl ha ritenuto comunque necessario indicare di disporre la bonifica dell'area con rimozione dei materiali di rifiuti presenti, previa messa in sicurezza entro un raggio di 15 metri dalla porzione di capannone oggetto dell'incendio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento