menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Fadani: il terzo rom nega: "Non l'ho ucciso io"

"Io non c'entro nulla con l'omicidio". Sarebbero state queste le uniche parole pronunciate ieri da Elvis Levakovic, il 21enne di etnia rom fermato per l'omicidio di Emanuele Fadani. Levakovic è stato interrogato dal Pmn e Gip, che ha deciso di convalidare l'arresto e la custodia cautelare in carcere

Avrebbe negato ogni responsabilità Elvis Levakovic , il terzo rom responsabile della morte di Emanuele Fadani , avvenuta ad Alba Adriatica.

Il giovane, 21enne, è stato interrogato ieri per oltre un'ora dal Gip e dal Pm, che gli hanno posto diverse domande riguardanti la sera dell'omicidio e soprattutto la dinamica dei fatti.

Levakovic si sarebbe semplicemente limitato a negare ogni accusa e responsabilità, senza però attribuire la colpa a nessun altro.

L'arrestato ha anche visionato il video ripreso da una telecamera vicina al Pub davanti al quale si è consumata la tragedia, che ha ripreso alcune fasi dell'aggressione mortale.

Il gip ha convalidato l'arresto e disposto la custodia cautelare presso il carcere di Teramo.

Ora partirà la delicata fase dell'acquisizione delle prove e delle testimonianze, per cercare di far luce sulla dinamica del delitto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento