rotate-mobile
Cronaca

Indagini su una famiglia, sequestrata un'abitazione nel Pescarese

Come riporta l'Adnkronos, la direzione investigativa antimafia e i carabinieri di Cassino hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preordinato alla confisca, emesso dal tribunale di Roma, nei confronti di 7 persone

Indagini su una famiglia, sequestrata un'abitazione nel Pescarese. Come riporta l'Adnkronos, la direzione investigativa antimafia e i carabinieri di Cassino hanno dato esecuzione a un decreto di sequestro preordinato alla confisca, emesso dal tribunale di Roma, nei confronti di 7 persone.

Gli individui appartengono a un unico nucleo di etnia rom e sono stanziati nel basso Lazio. Sono stati così sequestrati 7 terreni, un'area urbana edificabile nel cassinate, 1 società di commercio e noleggio di auto, motocicli e veicoli industriali (nuovi e usati) e 15 immobili, di cui due abitazioni: una, come detto, si trova in provincia di Pescara, l'altra a Cassino.

Sotto sequestro, altresì, 16 rapporti finanziari accesi in istituti di credito e postali, compresi conti di deposito/correnti e linee di finanziamento, oltre a numerose vetture, di fatto intestate a una società, ma nella disponibilità dei rom. Il valore complessivo dei beni è stato stimato in oltre 2 milioni di euro.

Tutto è partito nel 2016, con l'operazione 'Due leoni' svolta dai militari dell'Arma insieme alla guardia di finanza, quando era stato scoperto un contesto associativo dedito allo spaccio di stupefacenti, all'usura, alle estorsioni e all'intestazione fittizia di beni. Importante, in tal senso, anche la successiva indagine 'San Bartolomeo' del 2019.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indagini su una famiglia, sequestrata un'abitazione nel Pescarese

IlPescara è in caricamento