rotate-mobile
Cronaca Colli / Via di Sotto

Incidente in via Di Sotto: l'investitore si costituisce, ha 25 anni

Anche gli altri fuggitivi, uno alla volta, si sono presentati dai vigili. Rischiano tutti una denuncia per omissione di soccorso. Il proprietario della moto, invece, potrebbe essere segnalato per simulazione di reato: la sua Ktm non era stata rubata

Emergono nuovi dettagli sull'investimento del 67enne A.D.M., avvenuto l'altra sera in via Di Sotto. Ha 25 anni il giovane che si è costituito presentandosi spontaneamente al Comando della Polizia Municipale per ammettere le proprie colpe: c'era lui, infatti, era alla guida della Ktm che ha mandato in ospedale, con un trauma cranico, il malcapitato anziano, le cui condizioni si sono aggravate nelle ultime ore.

Secondo una prima ricostruzione l’uomo ha attraversato la strada all’altezza della scuola Virgilio quando, dalla Madonna dei Sette Dolori in direzione Montesilvano, è giunta la moto da cross lanciata a folle corsa che lo ha falciato con due ragazzi in sella. Secondo quanto riferito dal proprietario, che era arrivato sul posto poco dopo l'incidente, il mezzo ero stato rubato nelle ore precedenti.

In realtà, sia il proprietario che il "ladro" della moto rischiano ora una denuncia per simulazione di reato, dal momento che la Ktm non era stata affatto rubata, stando a quanto accertato successivamente dai vigili. Non solo: i due motociclisti, insieme ai due nomadi che sono stati coinvolti loro malgrado nell'incidente venendo urtati dalla Ktm, potrebbero essere denunciati per omissione di soccorso. Dopo l'investimento dell'anziano, infatti, c'è stato un fuggi fuggi generale.

A tale proposito, colpisce il fatto che anche i rom, che non hanno alcuna colpa nello scontro, siano scappati.

I quattro fuggitivi, comunque, si sono presentati in un paio d’ore uno alla volta.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente in via Di Sotto: l'investitore si costituisce, ha 25 anni

IlPescara è in caricamento