rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Incidenti stradali Città sant'angelo

Auto si scontra con un mezzo della protezione civile di Città Sant'Angelo che si ribalta: in tre finiscono in ospedale

Un impatto violento quello avvenuto dopo la mezzanotte tra domenica 5 e lunedì 6 maggio. I volontari rientravano dal servizio prestato alla festa della Madonna della Pace. Sul posto carabinieri e due ambulanze: trasporto in ospedale necessario per due volontari e uno dei passeggeri della macchina con cui è avvenuto l'incidente. La vicinanza del sindaco Matteo Perazzetti

Violento scontro a Città Sant'Angelo tra un mezzo della Protezione civile Modavi e un'altra auto al termine della festa della Madonna della Pace. L'impatto secondo quanto riferito a IlPescara dal presidente dell'associazione Donato Schiavone, è avvenuto poco dopo la mezzanotte mentre i volontari stavano rientrando con il mezzo ribaltatosi sulla carreggiata proprio a causa del forte impatto.

Come si legge nel post pubblicato dall'associazione stessa sul posto sono interventi i carabinieri per eseguire i rilievi, oltre a due ambulanze. Due dei volontari sono finiti in ospedale così come uno dei passeggeri che viaggiava a bordo dell'automobile con cui è avvenuto l'incidente.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

“Per uno di loro, già dimesso – spiega Schiavone parlando dei volontari – è stato necessario il collare ortopedico e sono sei i giorni di prognosi. L'altro è ancora ricoverato con diversi traumi e punti”. Dei tre ricoverati proprio quest'ultimo sembra essere quello che ha riportato le congruenze più gravi a quanto pare anche con la frattura della mandibola. Le cose, vista la violenza dell'impatto, potevano anche andare peggio, rimarca il presidente, che augura a tutti una pronta guarigione e ai due volontari un rapido ritorno alla piena operatività.

La dinamica è in fase di ricostruzione, con l'incidente che sarebbe avvenuto mentre il mezzo della protezione civile si immetteva sulla strada principale. Un mezzo importante andato completamente distrutto e ora inutilizzabile spiega ancora Schiavone il cui auspicio che suona quasi un appello al buon cuore di chi può dare una mano, istituzioni e non, è quello di trovare sostegno per poterlo ricomprare così da poter intervenire in caso di bisogno. E dei volontari della protezione civile di bisogno ce n'è sempre.

Parole di vicinanza arrivano anche dal sindaco di Città Sant'Angelo Matteo Perazzetti con un messaggio postato sulla sua pagina Facebook. 

"Siamo vicini ai ragazzi della Protezione Civile Modavi Città Sant' Angelo coinvolti nell’incidente - scrive il sindaco. Uomini e donne che prestano il loro tempo volontariamente al servizio della comunità, a loro va il nostro augurio di una pronta guarigione da parte mia e di tutta l’amministrazione".

Incidente protezione civile Modavi Città Sant'Angelo_1-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Auto si scontra con un mezzo della protezione civile di Città Sant'Angelo che si ribalta: in tre finiscono in ospedale

IlPescara è in caricamento