Cronaca Spoltore

Coniugi morti a Spoltore, probabile accusa di omicidio stradale per il giovane alla guida della Punto

Questo il reato del quale potrebbe essere chiamato a rispondere il giovane di 25 anni di Cappelle sul Tavo che era al volante della Fiat Punto che si è scontrata con la Fiat 600 provocando la morte dei coniugi Cecamore a Spoltore

La Procura della Repubblica di Pescara indagherà, con molta probabilità, per omicidio stradale il giovane coinvolto nell'incidente avvenuto a Spoltore a causa del quale sono morte 2 persone. 
Questo il reato del quale potrebbe essere chiamato a rispondere il giovane di 25 anni di Cappelle sul Tavo che era al volante della Fiat Punto che si è scontrata con la Fiat 600 provocando la morte dei coniugi Cecamore a Spoltore

Il violento scontro frontale tra i 2 veicoli è avvenuto nella serata di lunedì 16 dicembre in via del Campo Sportivo, in curva. Il 25enne stava tornando a casa in compagnia del fratello. Entrambi sono rimasti illesi. 

Le conseguenze dell'impatto sono subito apparse gravi e per la donna, Gabriella Scorrano di 73 anni, è stato possibile solo constatare il decesso. Il marito, Paolo Cecamore, ex comandante della polizia locale di Spoltore (aveva 74 anni), è stato trasportato al pronto soccorso dell'ospedale di Pescara in condizioni disperate. Non si è più ripreso ed è morto nel corso della notte successiva.
Un evento che ha scosso tutta la comunità di Spoltore che apprezzava e stimava l'ex comandante e sua moglie. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coniugi morti a Spoltore, probabile accusa di omicidio stradale per il giovane alla guida della Punto

IlPescara è in caricamento