Giovane morto nell'incidente a Città Sant'Angelo, indagato per omicidio stradale il conducente del furgone

Proprio questa mattina, martedì 10 novembre, la polizia locale angolana, diretta dal comandante Luca Marzuoli, ha completato la notifica degli atti alla Procura della Repubblica di Pescara

È indagato per il reato ex articolo 589 bis del codice penale, ovvero per omicidio stradale, il conducente del furgone (un 22enne di Cappelle sul Tavo) che venerdì pomeriggio si è scontrato con la Fiat 600 guidata da Lorenzo Erasmo, 22enne di Città Sant'Angelo, provocandone la morte.
Proprio questa mattina, martedì 10 novembre, la polizia locale angolana, diretta dal comandante Luca Marzuoli, ha completato la notifica degli atti alla Procura della Repubblica di Pescara.

Il terribile schianto è avvenuto venerdì scorso intorno alle ore 14 sulla Lungofino mentre il giovane stava entrando in fabbrica per il turno di lavoro nello stabilimento Ottica Barberini in contrada Sant'Agnese. La piccola vettura si è piegata dopo l'impatto con il furgone e le lesioni sono state fatali.

L'ultimo saluto a Lorenzo Erasmo è stato dato domenica con i funerali celebrati nella chiesa Sant'Agostino a Marina di Città Sant'Angelo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione e forte boato al confine fra Pescara e Montesilvano: sul posto i vigili del fuoco

  • "Il caffè è compagnia, così non si può lavorare": bar di Montesilvano preferisce chiudere

  • Covid, dal 29 novembre cambiano i colori delle Regioni: l'Abruzzo resterà zona rossa almeno fino al 3 dicembre

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Diego Armando Maradona e l'Abruzzo, ecco la foto con lo chef Quintino Marcella

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

Torna su
IlPescara è in caricamento