menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Incidente in mare nel vastese, ritrovato il corpo del 24enne Claudio Basilavecchia

E' stato recuperato, dopo tre giorni di ricerche ininterrotte, il cadavere del giovane di Penne annegato nell'Adriatico assieme all'amico Marco Riccitelli. I due erano entrati in acqua davanti a un trabocco, ma il mare molto agitato li ha inghiottiti

Dopo tre giorni di ricerche ininterrotte condotte con l’impiego dei mezzi navali specializzati nel soccorso marittimo, dei mezzi aerei e con l’impiego del nucleo sommozzatori della Guardia Costiera di base a Napoli, è stato finalmente ritrovato e recuperato al largo della spiaggia di Punta Aderci il corpo esanime di Claudio Basilavecchia, il pennese di 24 anni annegato nell'Adriatico assieme all'amico Marco Riccitelli.

I due erano entrati in acqua davanti a un trabocco, ma il mare molto agitato li ha inghiottiti non lasciando loro scampo.

Sotto il coordinamento della Sala Operativa della Direzione marittima di Pescara i soccorsi, condotti in presenza di condizioni meteomarine non favorevoli alle ricerche, sono stati prestati dal personale militare dipendente dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto, dalle Capitanerie di porto di Ortona e di Termoli, dal 3° Nucleo Aereo della Guardia Costiera di Pescara e dai sommozzatori guardia costiera Napoli. Sono altresì intervenuti i sommozzatori dei Vigili del Fuoco di Pineto giunti in area operazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento