Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Tragedia sfiorata sulla Maiella: alpinista perde la presa e scivola per oltre 50 metri, trasportato in ospedale dall'elisoccorso

A cadere giù un 32enne di Frosinone che stava scendendo dal Monte Amaro insieme ad alcuni amici: fortunatamente il tratto era poco ripido e le rocce hanno frenato la sua corsa. A recuperarlo le squadre del soccorso alpino e speleologico abruzzese

Uno scivolone di oltre 50 metri che gli sarebbe potuto costare molto di più. Fortunatamente per l'alpinista, un 32enne di Frosinone, l'impatto della spalla su una roccia ha rallentato la sua discesa. Raggiunto dalle squadre del soccorso alpino e speleologico abruzzese è stato trasportato in elisoccorso prima in aeroporto e poi all'ospedale di Pescara dove è stata riscontrata la frattura del gomito e forse anche della spalla.

L'incidente è avvenuto nel pomeriggio del 4 gennaio. Il 35enne era con gli amici per un'arrampica sulla Maiella e stava scendendo dal Monte Amaro lungo la via Direttissima quando, in prossimità della Rava della Giumenta Bianca nel comune di Pacentro, ha perso la presa ed è scivolato giù lungo il sentiero per oltre 50 metri. Un percorso caratterizzato da tratti ghiacciati e rocciosi quello in cui si è caduto dove spesso si fa sci d'alpinismo e non particolarmente ripidi se non nella parte finale.

Scivolando giù l'uomo è finito con il gomito e la spalla contro alcune rocce perdendo velocità e rimbalzando contro altre rocce sempre con il gomito e la spalla.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia sfiorata sulla Maiella: alpinista perde la presa e scivola per oltre 50 metri, trasportato in ospedale dall'elisoccorso
IlPescara è in caricamento