menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si ribalta con l'escavatore, morto in provincia di Potenza operaio originario del Pescarese

La vittima si chiamava Antonio Cavallucci, 58enne originario di Caramanico Terme e stava lavorando su un escavatore nel cantiere lungo la strada Tito-Brienza

Un operaio di 58 anni, Antonio Cavallucci, è morto in un incidente sul lavoro avvenuto in provincia di Potenza. L'uomo, originario di Caramanico Terme, per circostanze ancora da chiarire si è ribaltato con l'escavatore mentre stava eseguendo dei lavori lungo la strada Tito - Brienza rimanendo schiacciato. L'escavatore è scivolato da un'altezza di circa 30 metri. Da una prima ricostruzione, l'incidente sarebbe avvenuto per un cedimento del terreno dove stava lavorando con l'escavatore

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Brienza, i vigili del fuoco e gli operatori sanitari del 118 "Basilicata soccorso". Purtroppo però l'uomo è morto sul colpo. I sindacati Fenal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil della Basilicata hanno proclamato, a seguito dell'incidente, uno sciopero di 8 ore su tutti i cantieri della Tito - Brienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento