Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Si ribalta con l'escavatore, morto in provincia di Potenza operaio originario del Pescarese

La vittima si chiamava Antonio Cavallucci, 58enne originario di Caramanico Terme e stava lavorando su un escavatore nel cantiere lungo la strada Tito-Brienza

Un operaio di 58 anni, Antonio Cavallucci, è morto in un incidente sul lavoro avvenuto in provincia di Potenza. L'uomo, originario di Caramanico Terme, per circostanze ancora da chiarire si è ribaltato con l'escavatore mentre stava eseguendo dei lavori lungo la strada Tito - Brienza rimanendo schiacciato. L'escavatore è scivolato da un'altezza di circa 30 metri. Da una prima ricostruzione, l'incidente sarebbe avvenuto per un cedimento del terreno dove stava lavorando con l'escavatore

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Brienza, i vigili del fuoco e gli operatori sanitari del 118 "Basilicata soccorso". Purtroppo però l'uomo è morto sul colpo. I sindacati Fenal-Uil, Filca-Cisl e Fillea-Cgil della Basilicata hanno proclamato, a seguito dell'incidente, uno sciopero di 8 ore su tutti i cantieri della Tito - Brienza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si ribalta con l'escavatore, morto in provincia di Potenza operaio originario del Pescarese

IlPescara è in caricamento