rotate-mobile
Cronaca

Inchiesta tangenti negli appalti "Shining light", rinviata al 4 dicembre la prima udienza

Rinviata al 4 dicembre prossimo la prima udienza del processo riguardante l'inchiesta "Shining Light" della Forestale e Squadra Mobile di Pescara. Due degli imputati hanno deciso di patteggiare

Rinviata al 4 dicembre la prima udienza del processo a carico dei quattro imputati nell'ambito dell'inchiesta "Shining Light" della Forestale e Squadra Mobile di Pescara, riguardante le presunte tangenti in alcuni appalti nel pescarese.

Fra loro, l'ex presidente Aca Di Cristofaro. Gli altri tre imputati sono Lorenzo Livello, direttore tecnico Aca, il tenente colonnello dell'esercito William Basciano, e Salvatore Tasso, all'epoca dei fatti geometra del settore Lavori Pubblici del Comune di Montesilvano.

L'accusa è di corruzione, induzione indebita a dare utilità, turbativa degli incanti. Tasso e Basciano hanno chiesto il patteggiamento ad 1 anno e 6 mesi e 1 anno e sette mesi. Il pm ha espresso parere favorevole.

L'inchiesta è partita dalle dichiarazioni dell'imprenditore D'Alessandro, anch'egli imputato che ha patteggiato 2 anni e 6 mesi e riscarcito i comuni di Montesilvano e Cepagatti con 25 mila euro.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta tangenti negli appalti "Shining light", rinviata al 4 dicembre la prima udienza

IlPescara è in caricamento