Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Aperta inchiesta dalla Procura di Vasto per il suicidio di Sabatino Trotta in carcere

Il fascicolo, allo stato attuale, è contro ignoti. La Procura disporrà anche l'autopsia

La Procura di Vasto ha aperto un fascicolo di inchiesta, al momento contro ignoti, per il suicidio di Sabatino Trotta, come riferisce l'Adnkronos.
Il dirigente del dipartimento di Salute Mentale della Asl di Pescara si è suicidato impiccandosi la notte scorsa nel carcere di Vasto, dove era stato portato da alcune ore e posto in isolamento. 

Si è ucciso utilizzando il laccio dei pantaloni della tuta che indossava.  

Lo psichiatra, 55 anni, residente a Spoltore, era stato arrestato ieri con l'accusa di aver pilotato un appalto della Asl di Pescara da oltre 11 milioni di euro. «Bisogna procedere con una serie di accertamenti», dice all'Adnkronos il procuratore capo di Vasto, Giampiero Di Florio, «a partire da quelli medico-legali».

Sarà dunque presto disposta l'autopsia sulla salma. A seguire il caso è il pm Michele Pecoraro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aperta inchiesta dalla Procura di Vasto per il suicidio di Sabatino Trotta in carcere

IlPescara è in caricamento