Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Il pm dell'inchiesta su Rigopiano lascia Pescara e si trasferisce a Pesaro

Il magistrato Cristina Tedeschini, che sta seguendo la vicenda insieme al collega Andrea Papalia, torna nelle Marche per diventare procuratore. Il decreto di nomina era stato firmato lo scorso 17 febbraio dal ministro della Giustizia Andrea Orlando

Cristina Tedeschini

Sta per lasciare la procura di Pescara, dove è procuratore aggiunto ma ricopre anche il ruolo di procuratore facente funzione, Cristina Tedeschini, magistrato che insieme al collega Andrea Papalia sta conducendo l'inchiesta per la strage all'hotel Rigopiano che causò 29 vittime.

Tedeschini andrà a guidare la procura di Pesaro. Dopo che a dicembre il Csm l'aveva votata all'unanimità, il ministro della Giustizia Andrea Orlando ha firmato lo scorso 17 febbraio il decreto di nomina come procuratore di Pesaro e, allo scadere di un mese dal provvedimento, Tedeschini lascerà l'incarico nella procura abruzzese per andare ad assumere quello nella procura marchigiana.

Si tratta, per lei, di un ritorno nella regione dove ha mosso i primi passi in magistratura, occupandosi anche, come sostituto procuratore, della Tangentopoli che riguardò anni fa le Marche.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pm dell'inchiesta su Rigopiano lascia Pescara e si trasferisce a Pesaro

IlPescara è in caricamento