rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Inchiesta Mare Monti: D'Alfonso rinviato a giudizio

Rinvio a giudizio per l'ex sindaco di Pescara Luciano D'Alfonso, per gli imprenditori Carlo, Alfonso e Paolo Toto ed altri sette imputati nell'ambito dell'inchiesta riguardante la realizzazione della Mare Monti

Rinvio a giudizio per l'ex sindaco di Pescara Luciano D'Alfonso, per i fratelli Carlo, Alfonso e Paolo Toto e per altri sette persone nell'ambito dell'inchiesta riguardante la realizzazione della Mare Monti, la variante della SS81.

Il GIP ha comunicato questa mattina la decisione. A processo andranno anche Carlo Strassil progettista della strada, Fabio De Santis ex provveditore alle opere pubbliche della Toscana, Valeria Olivieri commissario straordinario, Cesare Ramadori del CDA Toto, Paolo Lalli direttore dei Lavori, Michele Ninenna dirigente Anas e Angelo Di Ninni funzionario della provincia.

L'accusa è di corruzione, truffa aggravata, falso ideologico, concussione. Il processo partirà il 6 novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Mare Monti: D'Alfonso rinviato a giudizio

IlPescara è in caricamento