rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Cronaca

Inchiesta Housework: chiesto il rinvio a giudizio per D'Alfonso

La Procura di Pescara ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex sindaco D'Alfonso e per altri 25 imputati nell'ambito dell'inchiesta riguardante presunte tangenti negli appalti pubblici al Comune

La Procura di Pescara, con il PM Varone, ha chiesto il rinvio a giudizio per l'ex sindaco di Pescara Luciano D'Alfonso e per altri 25 imputati nell'ambito dell'inchiesta denominata "HouseWork", riguardante presunti illeciti e tangenti nell'assegnazione di appalti pubblici.

Fra gli imuptati figurano i fratelli Carlo ed Alfonso Toto, che avrebbero ottenuto da parte dell'ex sindaco alcuni appalti in modo illecito a fronte del pagamento di alcune tangenti.

Le accuse sono diverse: corruzione, tentata corruzione, concussione, falso ideologico, peculato.

Le prossime udienze si terranno presso il Tribunale di Pescara il 19 ottobre, il 2 e 16 novembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta Housework: chiesto il rinvio a giudizio per D'Alfonso

IlPescara è in caricamento