Inchiesta hotel Rigopiano, prima udienza davanti al Gup il 16 luglio

A rischiare il processo sono 24 imputati e tra questi figurano anche l’ex prefetto Francesco Provolo, l’ex presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco e il sindaco di Farindola Ilario Lacchetta, più la società Gran Sasso Resort & Spa

È fissata per il prossimo 16 luglio la prima udienza davanti al Gup del tribunale di Pescara, Gianluca Sarandrea, dell'inchiesta principale relativa alla tragedia dell'hotel Rigopiano di Farindola a a causa dela quale persero la vita 29 persone.
A rischiare il processo sono 24 imputati e tra questi figurano anche l’ex prefetto Francesco Provolo, l’ex presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco e il sindaco di Farindola Ilario Lacchetta, più la società Gran Sasso Resort & Spa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i vari filoni dell’inchiesta, condotta dai carabinieri forestali e coordinata dal procuratore capo Massimiliano Serpi e dal sostituto Andrea Papalia, la mancata realizzazione della carta valanghe, le presunte inadempienze relative alla manutenzione e allo sgombro delle strade di accesso all’hotel, il tardivo allestimento del centro di coordinamento dei soccorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vigilessa di Pescara Monica Campoli protagonista a "Forum" [VIDEO]

  • Il Lotto premia l'Abruzzo: grande vincita ad Avezzano

  • Nuovo Dpcm, scatta la protesta a Pescara: corteo da piazza Muzii fino al Comune

  • SuperEnalotto bacia l'Abruzzo con una maxi vincita: centrato il "5" da 100.375,95 euro

  • Coronavirus, Marsilio sulle possibili chiusure in Abruzzo: "Non lo escludo ma si lavora giorno per giorno"

  • Maxi frode e corruzione all'Uoc di Cardiochirugia di Chieti: arresti anche a Pescara

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPescara è in caricamento