menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inchiesta Ground Zero: Mileti e D'Alesio scarcerati, per loro arresti domiciliari

Il Gip De Ninis di Pescara, che si sta occupando dell'inchiesta "Ground Zero", ha concesso ad Italo Mileti e Claudio D'Alesio, in carcere da lunedì scorso, gli arresti domiciliari, accogliendo così la richiesta del Pm Gennaro Varone ed i numerosi solleciti da parte dell'avvocato Cichella

Sono stati scarcerati ed ora sono agli arresti domiciliari Italo Mileti e Claudio D'Alesio, i due arrestati nell'ambito dell'inchiesta "Ground Zero" che la Procura di Pescara sta conducendo riguardo gli appalti per la costruzione della Asl aquilana.

Il Gip di Pescara Luca De Ninis ha accolto la richiesta inoltrata dal Pm Gennaro Varone che aveva proposto la scarcerazione in quanto, pur rimanendo immutato il quadro indiziario a carico degli accusati, sono venute meno le esigenze di custodia cautelare.

Mileti, ex assessore regionale ed amministratore comunale, e D'Alesio, amministratore delegato della FIRA servizi, si trovavano presso la casa circondariale di San Donato da lunedì scorso, quando i Carabinieri di Pescara li avevano arrestati.

AGGIORNATO ALLE ORE 11 DEL 27 NOVEMBRE 2009



Il Pm della Procura di Pescara Gennaro Varone, ha chiesto gli arresti domiciliari per Italo Mileti e Claudio D'Alesio, arrestati lunedì scorso nell'ambito dell'inchiesta "Ground Zero" in merito a presunti illeciti nell'assegnazione degli appalti per la costruzione della nuova sede della Asl a L'Aquila.

Secondo Varone, infatti, pur restando immutato il quadro indiziario, non ci sarebbero più i presupposti per richiedere la custodia cautelare in carcere.

L'avvocato dei due arrestati, Cichella, aveva chiesto oggi, al termine dell'interrogatorio di Mileti, la scarcerazione immediata in quanto non ci sarebbe alcun episodio corruttivo contestato.

Ora la decisione definitiva spetta al GIP.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento