rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Inchiesta grandi eventi, tornano in libertà anche l'ex assessore Cuzzi e gli imprenditori Cipolla e Summa

Cuzzi, Cipolla e Summa tornano in libertà dopo la decisione di ieri pomeriggio, giovedì 30 luglio, del tribunale del Riesame dell'Aquila

Arresti domiciliari revocati anche all'ex assessore del Comune di Pescara, Giacomo Cuzzi, e agli imprenditori Andrea Cipolla e Cristian Summa, tutti e 3 indagati nell'ambito dell'inchiesta sui grandi eventi e il presunto concorso pilotato alla Asl della Procura le cui indagini sono state portate avanti dalla guardia di finanza.
Cuzzi, Cipolla e Summa tornano in libertà dopo la decisione di ieri pomeriggio, giovedì 30 luglio, del tribunale del Riesame dell'Aquila.

Nei giorni scorsi era stata revocata la misura cautelare restrittiva anche per l'ex assessore Simona Di Carlo e il segretario cittadino del Pd.

Per Cuzzi gli arresti domiciliari sono stati sostituiti con il divieto di dimora a Pescara, mentre Cipolla e Summa non potranno organizzare spettacoli ed eventi, con enti pubblici, per la durata di 12 mesi. Confermata la decisione assunta dal Gip per la Di Carlo che ha sostituito gli arresti domiciliari con 12 mesi di sospensione dall’esercizio dell’attività alle dipendenze della Asl. Lunedì il tribunale del Riesame si occuperà anche della posizione di Di Pietrantonio. 

L'impianto accusatorio nei confronti degli indagati ha tenuto ma le misure cautelari sono state affievolite come prassi in casi del genere essendo già passati più di 20 giorni dagli arresti eseguiti lo scorso 9 luglio. Le accuse ovviamente andranno poi dimostrate, nel caso, in sede processuale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta grandi eventi, tornano in libertà anche l'ex assessore Cuzzi e gli imprenditori Cipolla e Summa

IlPescara è in caricamento