menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inchiesta Ciclone: sequestrati 64 mila euro a Ferretti

La Squadra Mobile di Pescara ha eseguito ieri il sequestro di una somma di denaro pari a 64.500 euro posseduta da Ferretti Duilio, arrestato nell'ambito dell'inchiesta Ciclone

La Squadra Mobile di Pescara ha eseguito ieri il sequestro preventivo di una somma di denaro pari a 64.500 euro ai danni di Duilio Ferretti, già arrestato nell'ambito dell'inchiesta Ciclone riguardante il Comune di Montesilvano.

Il sequestro è stato disposto dal Tribunale di Pescara, dopo un lungo iter giudiziario che ha visto la Corte di Cassazione pronunciarsi per due volte dopo che il Pm Varone aveva fatto ricorso a seguito della sospensione del sequestro disposto dal Tribunale del Riesame.

La somma di denaro sarebbe stata versata da Ferretti a Cantagallo e Di Blasio per ottenere alcuni lavori, che poi però non sono mai stati effettivamente assegnati all'imprenditore. Per questo il Tribunale del Riesame aveva disposto la sospensione del sequestro, pur confermando il reato di corruzione.

Dopo due ricorsi del Pm Varone, alla fine il Riesame, tenendo conto anche dell'ultimo parere espresso dalla Cassazione in favore della Procura, ha disposto nuovamente il sequestro della cifra, avvenuto con la collaborazione dell'imputato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento